L’acustica dell’involucro edilizio

Il seminario “L’acustica dell’involucro edilizio: dalla certificazione del componente alla verifica in opera” organizzato dall’Associazione Italiana di Acustica in collaborazione con Politecnico di Bari, ARPA Puglia e con gli Ordini degli Ingegneri e degli Architetti della provincia di Bari,  si terrà il 16 Aprile 2020 presso il Politecnico di Bari.

L’involucro edilizio si trova, oggi più che mai, a dover rispondere a molteplici esigenze che vanno ben oltre la semplice protezione dagli agenti atmosferici. Risparmio energetico, isolamento acustico e contenimento dei fenomeni di isola di calore urbano sono fra i principali elementi da tenere in conto per ottenere prestazioni conformi alle normative vigenti (non ultimi i più stringenti limiti previsti dai CAM per gli edifici pubblici) e adeguate ai più moderni criteri di progettazione integrata. Sul piano acustico, l’eterogeneità dei diversi componenti dell’involucro edilizio rende il compito ancora più arduo dal momento che gli elementi più deboli e le connessioni fra elementi differenti possono condizionare fortemente il risultato finale. Si rende perciò necessario, da un lato, caratterizzare e certificare il comportamento acustico di tutti gli elementi in gioco, in modo da disporre di dati di partenza affidabili e, dall’altro, applicare prima le metodiche di calcolo previsionale nel modo più corretto e, poi, curare ogni dettaglio nella fase di cantierizzazione. In questo quadro, le verifiche in opera rappresentano il punto di arrivo di questo processo, attraverso cui fornire un indispensabile strumento per assicurare sia il rispetto delle normative sia, mediante una opportuna analisi critica dei risultati (e il confronto con gli esiti delle verifiche previsionali), un costante apprendimento e miglioramento delle pratiche.

Il seminario, attraverso una serie di relazioni ad invito che vedranno alternarsi esperti e tecnici del settore, ha l’obiettivo di fare il punto della situazione sulle procedure di certificazione dei componenti e sulle buone prassi con cui ottenere i risultati attesi in opera.

A breve sarà disponibile il primo annuncio.

DETTAGLI EVENTO
0